Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

LE DISCARICHE DI PNEUMATICI A PILCANTE

 

Le cave storiche di Pilcante in località Casarino e Neravalle, nel 1979 dettero il via all'utilizzo delle cave esaurite di Pilcante come discariche.

Approfittando della legislazione lacunosa se non inesistente in materia di deposito di rifiuti, i gestori delle cave le utilizzarono per depositarvi quantità ingenti di carcasse di pneumatici.

E non solo le cave furono interessate dal fenomeno. In località Pereri, nel bosco sopra il paese, nella zona fino ad allora utilizzata per lo scarico del materiale proveniente dalla cava di marmo della val dei Nasi, si creò un'enorme deposito di pneumatici

Da subito si tentò, in collaborazione con il WWF provinciale, di impedire lo scarico di pneumatici, ma inutilmente. Una serie di condizioni impedì di bloccare subito "l'iniziativa imprenditoriale" in atto: la presenza di un Commissario a capo dell'amministrazione comunale di Ala e la lentezza degli organi provinciali nell'intervenire.

Si mise fino al deposito di pneumatici solo dopo che nella cava Casarino si sviluppò un enorme incendio delle carcasse.

Nel frattempo però, la quantità di pneumatici depositata, in particolar modo in località Pereri, aveva raggiunto quantità impressionanti.

Gli organi di controllo si limitarono ad imporre al proprietario delle aree interessate la copertura del materiale con terra.

 

Questa è la storia documentata degli avvenimenti.

 

Documentazione fotografica della discarica in località Pereri

 

 

Documentazione fotografica della discarica in località Casarino

 

Documentazione fotografica dell'incendio in località Casarino

 

 

A seguito dell'incendio, nel paese si effettuò  una raccolta di firme allegandola ad un esposto al Commissario affinchè mettesse fine ad una situazione inaccettabile oltrechè dannosa anche per la salute dei cittadini.

 

 

Questi gli unici documenti prodotti dalle autorità competenti

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna