Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

 

2004, IN NERAVALLE SALTAN FUORI I RIFIUTI

 

 

Se avete letto l'articolo "1979, l'inizio delle discariche", ricorderete che la discarica in località Neravalle era stata autorizzata all'interno di una cava ancora attiva.

La Giunta Comprensoriale dichiara la chiusura definitiva della discarica il 14/11/1991.

Nella cava l'attività è continuata almeno fino al 2004, anno in cui il proprietario, nel tentativo di prelevare anche gli ultimi granelli di sabbia, ha asportato il materiale messo anni prima a copertura dei rifiuti.

 

 

A seguito della segnalazione della Stazione Forestale di Ala che segnala l'emersione di ingenti quantità di rifiuti, inizia il balletto delle competenze.

 

Da il via il Servizio Minerario della Provincia di Trento che verbalizza il 31 marzo 2004: "....i documenti...imponevano che gli scavi prodotti dalle coltivazioni a fossa fossero riempiti con materiale inerte...."  ".....da informazioni assunte direttamente dal proprietario della cava ...è emerso, invece, che sulle particelle fondiarie ... è stata portata avanti una attività di discarica di rifiuti solidi urbani a cura del Comprensorio C 10 in contrasto con le prescrizioni contenute negli atti autorizzativi di cava ed in modo incompatibile con una temporanea attività estrattiva senza che alcun Servizio della PAT o Ente locale riscontrasse, per quanto è dato sapere, irregolarità al riguardo."

Chi scrive questo è lo stesso Servizio Minerario che ripetutamente, negli anni, ha frequentato anche la cava-discarica di Neravalle?

Non è il Minerario un Servizio dipendente dalla stessa Giunta Provinciale che il 16/09/1983 rilascia l'autorizzazione alla gestione della discarica? Giunta che il 20/01/1984 approva il piano per l'utilizzazione delle discariche controllate esistenti.

Non è il Servizio Minerario parente stretto del Servizio Protezione Ambiente che il 04/04/1989 rilascia l'autorizzazione alla discarica controllata per RSU per 3 anni?

 

Segue  il Comune di Ala che in data 5 aprile 2004 chiede al Comprensorio, all'APPA, al Servizio Minerario gli "estremi dell'autorizzazione all'attività di discarica rifiuti, tipologia e quantità dei rifiuti conferiti, periodo di conferimento, particelle fondiarie e perimetrazione ecc.".

Ma non è lo stesso comune che in data 21 febbraio 1980 ha rilasciato la concessione n° 8/A per il riempimento delle due discariche comprensoriali? Quindi doveva essere a conoscenza del periodo di utilizzo della discarica, come doveva conoscere le particelle interessate.

Non è lo stesso comune che per la cava-discarica in questione ha concesso ripetute autorizzazioni provvisorie per il proseguimento e ampliamento dell'attività estrattiva :  31/12/1982, 22/11/1983 e in via definitiva fino al 2007 in data 04/12/1992 ?

 

Prosegue il 2 agosto il Servizio Minerario sanzionando il C10 nella persona del suo presidente, ritenendo incompatibile l'attività estrattiva con l'attività di discarica, e rilevando che, in collaborazione con la ditta esercente la cava, ha condotto un'attività di discarica di rifiuti solidi urbani in mancanza di autorizzazione comunale.

 

Il 20 ottobre 2004 il comune di Ala emette ordinanza di rimozione rifiuti affioranti, per  (ironia della sorte) trasportarli in discarica a mezzo di ditta regolarmente autorizzata al trattamento e trasporto.

 

Nello stesso giorno il comune emette altra ordinanza per il ripristino dello stato dei luoghi conseguente all'approvazione di idoneo progetto da parte dei servizi competenti

 

Ovviamente tutto è stato eseguito nei modi e tempi previsti, con buona pace di tutti.

Ma i rifiuti sono sempre lì, in una cava senza impermeabilizzazione del fondo e con la copertura di una spolverata di ghiaia.

Ma questo poco importa. L'importante è che non saltino all'occhio, complicando la vita ai controllori.

 

Per chi vuole approfondire:

 

31/03/2004-verbale del Servizio Minerario

05/04/2004-richiesta chiarimenti del Comune di Ala

02/08/2004-verbale del Servizio Minerario

02/08/2004-relazione del Servizio minerario

04/03/2005-interrogazione Cristano De Eccher al presidente del consiglio provinciale

01/04/2005-interrogazione di Mauro Ferone al presidente del C10

15/04/2005-risposta del presidente del C10 a Mauro Ferone

21/06/2005-risposta del presidente del consiglio provinciale a Cristano De Eccher

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna