Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          


motosega m       LA MOTOSEGA MUNICIPALE, 
CI RISIAMO!

 

 

 

 

Dopo i tagli di aprile all'interno della zona della piscina, dopo il taglio di 2 grandi cipressi all'interno del cimitero di S.Margherita (ovunque il cipresso è curato e salvaguardato), dopo l'annuncio del taglio di piante nella piazza Giovanni XXIII°, ci è giunta voce che la prossima settimana la motosega comunale potrebbe abbattere, questa volta quatta quatta senza la consueta comunicazione preventiva a mezzo stampa, l'unico cedro presente nel cortile della scuola media.

 

       001

 

La pianta è rigogliosa, gode di ottima salute; se il Servizio Agricoltura della Provincia Autonoma di Trento ha dato parere favorevole al taglio, questa volta non sarebbe per una pianta "malata" ma perchè di impedimento all'esecuzione dei lavori di abbattimento di un'ala dell'adiacente Convitto comunale.

 

Come da prassi, sono i progettisti che decidono se gli alberi sono un intralcio.

 

Se poi la sensibilità del committente pubblico ha la durezza del cuoio stagionato, la cosa è fatta.

 

002 

                      

Ricorderete la email della quale abbiamo sollecitato l'invio all'Assessore all'ambiente del Comune di Avio per invitarlo a salvare i platani secolari di Vò Destro.

 

IMG 5017 800x600

 

Ebbene, grazie alle vostre email ed alla sensibilità dimostrata dall'Assessore Marino Salvetti, il Comune di Avio ha deciso una variante che, se passerà all'approvazione degli uffici provinciali, eviterà l'abbattimento dei platani.

 

Torniamo ora ad invitarvi all'invio di una nuova missiva per verificare se Ala sia meno sensibile di Avio al mantenimento degli alberi di pregio.

 

Gli indirizzi cui inviare il messaggio:

 Sindaco di Ala, Peroni Luigino                      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Assessore all'ambiente, Zomer Luca                 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Copia e incolla nel messaggio:

 

 Ritenendo che la pubblica amministrazione debba essere la prima custode dell'ambiente, a tutela del nostro benessere, La invito a non mettere in atto il previsto taglio del cedro posto nel cortile della  scuola media di Ala. Una maggiore attenzione alla nostra qualità di vita non può che far bene all'immagine di una amministrazione attenta al benessere dei cittadini.

Distinti saluti.

 

 {jcomments on}