Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

Batti e ribatti

 

20180719 164749

 

Quando si mette mano ad un edificio storico, non importa se protetto o meno, si dovrebbe riservare un certa attenzione e cura al disegno, ai materiali utilizzati, all' impatto sull' insieme.

Una nuova apertura è apparsa nell'edificio posto in fondo a Via Gattioli, un portoncino con arco e finta chiave di volta del tutto simile, ma non uguale, a quello originario a fianco.

L'obiezione istintiva di molti cittadini è stata di sorpresa. Erano molti anni che non si vedevano manipolazioni e non certo per apportarvi nuove aperture, ad edifici del Centro Storico.

Non che stia male, anche il Colosseo ha subito qualche rimaneggiamento. Ma era proprio necessario ricavare un'altra apertura a pochi anni dalla ristrutturazione ? Qualche problema di servitù?

La cosa più antipatica è si sarebbe almeno potuto utilizzare per la costruzione della pietra locale, simile a quella dell'altro portoncino a a fianco. Invece no. Pietra diversa ( un marmo grigio e bocciardato), lavorazione diversa, impatto diverso .

E' stata comunque un' operazione che ha aggiunto un ulteriore tassello al perché si sia voluto silenziare , escludendo il pubblico, la Commissione Edilizia.

Hai visto mai che avrebbe potuto suggerire qualche   modifica al progetto ?

Un saluto

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna