Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

Accoglienza nel Comune di Ala -2-

 

 

Foto8 Comune

 

 

Grazie al grande lavoro effettuato da Daniel Lobagueira, della cooperativa Punto d’Approdo (rete trentina di accoglienza profughi coordinata dal Cinformi della Provincia autonoma di Trento), diversi sono stati gli eventi che hanno visto la partecipazione ed il coinvolgimento dei richiedenti protezione internazionale residenti ad Ala.

 

In ordine cronologico sono:

Domenica 7 maggio tre  richiedenti asilo, ospitati a Pilcante e Ala, hanno partecipato  alla pulitura del rio Rebus a Santa Margherita organizzato dal Gruppo gestione campo sportivo di Santa Margherita.

 

Foto1-di-lavoro-e-amicizia-per-pulire-il-rio-Rebus imagefull

 

Giovedì 25 maggio a Santa Margherita, nella sede del Gruppo Gestione del Campo Sportivo, si è svolta una serata informativa sui richiedenti  protezione internazionale a cui ha partecipato anche Silvia Valduga in rappresentanza di Cinformi.

 

Giovedì 22 giugno, il Circolo oratorio Noi di Pilcante, in collaborazione con Cinformi e la Cooperativa Punto D’Approdo ha organizzato una serata informativa sulle attività svolte dai richiedenti asilo di Ala e Pilcante.

 

Foto2-pilcante 1

 

Sabato 1 luglio si è svolta la “partita senza frontiere” organizzata  dal Gruppo gestione campo sportivo Santa Margherita, dove quattro squadre, formate da giocatori provenienti da diversi paesi del mondo: Italia, Svezia, Perù, Romania, Bolivia, Albania, Norvegia, hanno dato vita ad un combattuto quadrangolare.

 

Foto3-Squadra 1

 

Foto4-Squadra 2

 

Foto5-Squadra3

 

Fot6-Squadra 4

 

I richiedenti asilo hanno collaborato alla buona riuscita del torneo. Un pomeriggio di sport, dialogo ed incontro al quale hanno preso parte anche le autorità comunali.

 

 

Foto7 Autorità

 

Chi ha vinto? La solidarietà.

 

Lunedì 3 luglio è arrivato ad Ala Rehman,  un infermiere e martedì 4 luglio è arrivato Ansar, che sta facendo un tirocinio in una pizzeria.

 

Giovedì 6 luglio il Sindaco e la vicesindaco hanno dato il benvenuto a due nuovi arrivati che sostituiscono  i 2 richiedenti asilo che sono usciti poiché la loro domanda è stata accolta.

 

Foto8 Comune

 

Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio, ci sono anche quattro richiedenti protezione internazionale fra i volontari che hanno contribuito alla realizzazione, a Pilcante di Ala, del “Pizza Party by Night”.  L'evento è organizzato e sostenuto dal Circolo Oratorio Noi Pilcante e dagli stessi giovani che, in sinergia con Daniel Lobagueira della cooperativa Punto d'Approdo, hanno scelto di coinvolgere i richiedenti asilo accolti nel comune di Ala.

 

Foto9 Pizza partyn

 

Il contributo dei migranti volontari è stato molto apprezzato tanto che il Circolo, attraverso il presidente Renato Alberto Moschini, ha voluto riconoscere il loro impegno con la consegna di un attestato di partecipazione.I richiedenti protezione internazionale hanno collaborato in tutte le fasi dell'iniziativa, dall'allestimento iniziale fino allo smontaggio delle attrezzature.

 

Foto10 attestato n

 

E’ evidente che una precisa e puntuale  informazione sul tema dell’accoglienza favorisce la comprensione di tale fenomeno ed attiva occasioni di collaborazione fra i richiedenti protezione internazionale e la popolazione.

E’ da sottolineare inoltre la fattiva e indispensabile opera dell’Amministrazione  Comunale.

 

 

Mauro Ferone

Fonte foto : Cinformi

Commenti   

 
# Roberto Lodola 2017-08-06 15:40
Ben fatto!
È proprio vero che basta una precisa e puntuale informazione per far aprire gli occhi alla gente, che altrimenti si deprime a leggere i giornali e solo le brutte notizie che riguardano il tema dei migranti.
Buon lavoro a tutti, cercherò di diffondere il vostro bell'impegno!
Roberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ferone 2017-12-04 20:34
Gratis!
Voglio chiarire ai male informati che il lavoro svolto da immigrati residenti ad Ala assieme a dei volontari di Ala e Avio è stato fatto a titolo gratuito nell'ambitodel progetto relativo ai Beni Comuni promosso dall'Amministrazione Comunale. Per saperne di più:
http://bit.ly/2ntdvxa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna