Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

1912 - La rivista “Adige Adria” pubblica un servizio su Ala:

una città simpatica ma purtroppo……

 

001

 

 

Siamo all’inizio del novecento. La ferrovia diventa ormai un mezzo alla portata di tutti; l’automobile inizia la sua corsa inarrestabile.

Ecco allora che nasce “Adige Adria” – Etsch Adria” un giornale illustrato per forestieri che intende far conoscere al grande pubblico le bellezze del Tirolo, Baviera, Dolomiti, Lago di Garda, Laguna Veneta, Istria, Dalmazia.

Quindi spazia dall’arte italiana in Baviera alle cure climatiche di Arco e Merano , dalle bellezze di Trieste alle notizie della Bosnia Erzegovina (dal 1908 sotto l’impero austroungarico) fin giù a Ragusa (Dubrovnik).

Scritto in tedesco ed in italiano, inizia a pubblicare nel 1909 e continuerà fino al 1913.

 

Dato che Ala è la stazione più meridionale dell’impero , merita anch’essa un servizio che volentieri mettiamo a disposizione e che mostra un gradevole ritratto , seppur sintetico, della nostra città ad inizio novecento a due anni dalla grande guerra.

 

pagina 1

pagina 2a

pagina 3a

pagina 4a

 

Azzolini Mario

foto: archivio Brusco

{jcomments on}