Testo fisso

 Per la politica dell'ambiente                                   Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso! Guevara                                          

Eternit  nel Cantiere dell'ex Convitto?

 

001

 

 

La contiguità con il Centro Storico e soprattutto con la Scuola Media  ci ha suggerito sin dall'inizio di esercitare un discreto quanto assiduo controllo delle modalità di gestione del Cantiere , della conduzione dei lavori  per il rispetto delle realtà viciniore e per una più generale forma di tutela per la popolazione, consapevoli che in  un edificio pesantemente modificato  nei primi anni '50, magari si poteva incorrere  in qualche disavventura.

 

002

003

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La documentazione fotografica qui pubblicata pone in evidenza la cadente strutture di una vecchia tettoia e lo stato di degrado nel quale versa.

 

A detta di persone competenti potrebbe trattarsi di ETERNIT i cui effetti sulla salute delle persone sono stati recentemente sanciti dal processo per la  “strage” di Casale Monferrato : oltre 1.200 morti in poco più di 30 anni causati – cosi ha decretato la sentenza – dalla lavorazione e dall'incauto trattamento del materiale amianto.

 

A titolo precauzionale è stata fatta una segnalazione al Comandante della Polizia Urbana che ha assicurato la vigilanza e la segnalazione agli uffici competenti.

 

Data l'urgenza e la gravità che il problema riveste, sarebbe oltremodo spiacevole assistere a delle lungaggini burocratiche,  a rimpalli di competenza e nel contempo, complice un colpo di mano, vedere sparire in modi inappropriati questo che abbiamo per precauzione segnalato alle Autorità come “Materiale Pericoloso”.

 

cordialmente

la redazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna